Frittelle Di Zucca: Benvenuto Autunno!

28/05/2022 - Actualizado: 09/10/2022

Che il famoso festival di Halloween si stia avvicinando è indiscutibile. Che festeggiare Halloween qui è come se negli Stati Uniti si celebrasse anche la Virgen del Rosario. Ma ehi, e se prendessimo questo giorno come pretesto e scusa per realizzare alcune deliziose ricette utilizzando il famoso ingrediente rappresentativo di Halloween, la zucca?

C'è da dire tutto, le ricette che sto per caricare qui fatte con la zucca fanno paura per quanto sono buone, non perché sono terrificanti o hanno la meringa a forma di fantasma o lo sciroppo di fragole come sangue. Ed è così.

Bene, iniziamo con delle frittelle di zucca. Volevo farli da molto tempo, ma non ci sono mai riuscito. Alla fine mi sono fatto coraggio e ho provato a seguire la ricetta dei miei più cari youtuber da “El Forner de Alella” (più avanti vi lascio il link al video qui sotto). Sono i migliori e spiegano le ricette che danno piacere.

Scriverò qui la mia esperienza con le frittelle, ma vi consiglio di andare a guardare il loro video (il loro canale in generale) e vedere il passo dopo passo.

Erano molto croccanti e dall'aspetto invidiabile, ma il gusto non mi ha convinto (ora vi spiego perché). Sono molto esigente con me stessa e c'era qualcosa che non mi piaceva molto, ma beh, ne ho dato uno a mio padre da provare e mi ha detto che gli piacevano, che ha finito di fare tutta la pasta. Quindi è così che l'ho fatto.

Più tardi, quando ebbi fatto tutto l'impasto, mio ​​fratello venne in cucina e gli chiesi di provarne uno per favore e vedere cosa gli piaceva. Anche a lui piacevano.

Poi, una volta che ho pulito la cucina e ho lasciato le ciambelle su un vassoio, mia sorella viene in camera mia con la bocca piena e mi dice “estoghfh estájfhgf muyfggh goodggh”, con mezza ciambella in bocca e metà in mano.

Infine, la notte mia madre mi disse che non sapeva di cosa stesse parlando, se erano buonissimi e squisiti. Totale che comincio a pensare che ehi, forse non erano così male come pensavo. E infatti, poi le ho riprovate e anche la mattina dopo, e mi sono piaciute molto di più.

Il fatto è che ho usato la purea di zucca fatta in casa, che per realizzarla bisogna spremere tutta l'acqua, quindi è molto più densa di quanto mi serviva per la ricetta, ma ovviamente non ne avevo idea quindi io anche usato. Cosa sta succedendo? Ebbene, poiché la purea di zucca è più densa, l'impasto in generale diventerà più denso e ammetterà meno farina di quella indicata dalla ricetta che doveva essere messa. Quindi ho messo tutti gli stessi ingredienti ma metà della farina, perché essendo l'impasto più denso non ammetterebbe più più farina, altrimenti l'impasto sarebbe molto denso e non dovrebbe avere quella consistenza. I sapori poi erano molto più intensi, tanto che l'acqua di fiori d'arancio che ho messo sull'impasto era molto evidente (almeno secondo me) ed è quello che non mi ha convinto del tutto.

Ma nessuno sembrava trovarlo un problema. Poi li ho provati cercando di essere obiettivo e la verità è che mi piacevano sempre di più, quindi ho detto, perché no?

Ci sono molte persone che caricano le loro ricette solo quando sono assolutamente perfette per loro, a loro piacimento. Potremmo arrivare a dire che questo è del tutto corretto, ma penso che per gusti i colori, che non a tutti piaccia tutto e che forse piace a qualcosa di cui non sei proprio convinto dagli altri. Il punto è che se carico questa ricetta e ti dico tutte queste cose, è per farti vedere che opzioni hai, per aggiungere più di un ingrediente o meno, per non aggiungere nessun ingrediente, per modificarla a tuo piacimento esso, perché questo non è Sono scienze esatte.

Così come alla mia famiglia sono piaciute queste frittelle, potrebbero piacere anche a voi, ed è per questo che vi lascio qui con il passo dopo passo che ho preparato e gli ingredienti che ho usato.

Ingredienti per tante frittelle (ne escono tante, quindi se non ne volete tante usate metà degli ingredienti):

  • 400 g di purea di zucca fatta in casa (come vi dicevo, da questa è uscita gran parte dell'acqua della zucca, quindi risulterà densa)
  • 425 g di farina (inizialmente, ma io ne usavo metà, dato che il mio impasto era più denso della ricetta originale e ne ho aggiunto solo la quantità necessaria per ottenere la giusta consistenza, quindi dovrete continuare a provare e non buttarla tutta addosso una volta)
  • 125 ml di acqua
  • 20 g di zucchero
  • 7 g di sale
  • 25 g di lievito di birra
  • Scorza di mezza arancia
  • Acqua di fiori d'arancio (è facoltativa, ma se vuoi aggiungere solo un cucchiaino di caffè, non di più, gli dà un tocco molto ricco e molto particolare, ma se esageri, forse noterai che quel sapore eclissa tutto il resto e non lo farai è divertente)

Mettiamo l'acqua in un bicchiere e la tempriamo. Quando sarà tiepido (né caldo né freddo) aggiungete il lievito sbriciolato e mescolate finché non si scioglie.

In una ciotola aggiungete la purea di zucca, l'acqua con il lievito sciolto, lo zucchero, il sale, la scorza d'arancia e il cucchiaino di acqua di fiori d'arancio. Rimuoviamo bene.

Poi andremo ad aggiungere poco alla volta la farina setacciata fino a quando non vediamo che c'è un impasto morbido, come quello gommoso, molto appiccicoso. Non vogliamo che si addensi. (Per vedere un riferimento di com'è la trama di cui ti sto parlando, guarda il video, può essere visto molto bene).

Una volta ottenuta la consistenza desiderata e aver amalgamato bene il tutto, copriamo la ciotola con pellicola trasparente e lasciamo riposare per circa 15-30 minuti. Trascorso quel tempo, l'impasto continuerà ad essere morbido e molto mal maneggiato, ma è così, è quello che è.

Per maneggiarlo bene possiamo stendere le mani nell'olio o nell'acqua, oppure usare un cucchiaio (io ho optato per quest'ultimo).

Adesso mettiamo l'olio di semi di girasole in una padella e quando sarà abbastanza caldo gettiamo dei pezzetti di impasto della grandezza che volete. Conviene fare delle prove con piccoli pezzi per vedere se friggono, se bruciano... ecc.

Friggiamo le frittelle fino a quando non saranno ben dorate, più o meno a fuoco medio-alto, poi le passiamo su carta assorbente e poi le ricopriamo di zucchero.

Oh mamma, il testamento che ho rilasciato, ma mi sembrava importante commentare ogni singola parola scritta qui, per la cronaca.

Quindi non vi parlerò più, spero che lo facciate perché la verità è che la consistenza è spettacolare, croccante fuori e morbida dentro! !

Fino alla prossima volta! !

Link al video dove ho preso la ricetta: https://www.youtube.com/watch?v=HN4_FATZtEk

0/5 (0 Recensioni)

Recetas Relacionadas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go up

Utilizamos cookies para mejorar tu experiencia como usuario. Mas info